Parole sulle ali del vento


Il tempo e l'eternità

L'eternità esiste quando se ne ha consapevolezza, quindi esiste nel tempo dell'uomo.
Solo apparentemente il tempo e l'eternità sono in contrasto.
Una linea è costituita d'infiniti punti, non misurabili, ognuno dei quali, a sua volta, è  pure esso costituito d'infiniti punti, che a loro volta sono costituiti da infiniti punti all'infinito. Quindi ogni punto è infinito.
L'eternità è un'infinitudine. L'eternità è composta d'infiniti attimi, ognuno dei quali non è misurabile, che corrispondono agli infiniti punti d'una retta. Quindi, ogni attimo è eterno.
Il tempo è come i punti di una retta che costituiscono infinitamente la retta. Il tempo appartiene all'eternità, la costituisce infinitamente, come suo attimo, costituito, pure esso, d'infiniti attimi, all'infinito.
Il tempo dell'uomo, che egli viva un attimo o cent'anni, è quindi un attimo dell'eternità, costituito a sua volta da eterni attimi. Quindi, il tempo dell'uomo è eterno.
Pier Celeste Marchetti, 20 gennaio 20014