Parole sulle ali del vento

Filastrocca per Beatrice

Quest'è una storia
che non ha mai fine,
ma quand'inizia
invece si sa.
C'era una volta
nonno Celeste
che recitava
la sua filastrocca
a Beatrice
nipote felice
ch'era piccina piccina picciò.

Ha la puffetta
due belle manine
che stringe a pugno
quando le va
e due piedini,
in bianchi calzini,
che lancia al cielo
e anche più in là.
Fa le smorfiette,
strizza gli occhietti,
mangiata la pappa
fa anche il ruttino,
se le vien fame
strilla un tantino
e per dispetto fa la pipì.   

È una storia,
questa, infinita
che ricomincia
sempre da capo.
Se Beatrice
la chiede al nonnetto,
la tira fuori
lui dal cassetto
e le racconta
che quando l'ha vista
la prima volta
nel letto piccino
non fe' fatica
a trovar le parole
per canticchiare
alla bella bambina
la filastrocca
della sua nipotina
ch'era piccina piccina picciò.

Ha la puffetta
due belle manine...


Este, 31 luglio 1998. Per la mia nipotina Beatrice, nata a Este il 25 luglio 1998, alle 5.55.
nonno Celeste